ITA | ENG

Artistar - logo
demo

news
  • Artistar Jewels 2017

    Artistar Jewels 2017


    Artistar Jewels apre ufficialmente le porte al gioiello contemporaneo internazionale e svela le novità della quarta edizione. Un appuntamento imperdibile per gli amanti del gioiello contemporaneo: all’interno della prestigiosa cornice di Palazzo Giureconsulti di Milano durante la fashion week, dal 23 al 26 febbraio 2017 parteciperanno alla quarta edizione 142 designer internazionali provenienti da oltre 30 Paesi con oltre 350 creazioni in mostra, la maggior parte delle quali inedite.

  • Din - Design In 2017

    Din - Design In 2017


    Promotedesign.it conferma la sua presenza al Fuorisalone con il progetto Din - Design In 2017, evento che si terrà dal 4 al 9 aprile 2017. Durante l'evento vengono organizzate una serie di iniziative collaterali, tra cui l'area Temporary Shop alla quale prenderà parte Artistar Jewels con i gioielli contemporanei dei deisgner che verranno selezionati.

  • Oppenheim - Opere in dialogo da Max Ernst a Mona Hatoum

    Oppenheim - Opere in dialogo da Max Ernst a Mona Hatoum


    Il Museo d’arte della Svizzera italiana presenta la mostra “Meret Oppenheim. Opere in dialogo da Max Ernst a Mona Hatoum”, dedicata a una delle artiste più celebri del Novecento, qui presentata accanto ai maggiori esponenti del movimento dada e surrealista e a figure di rilievo nel panorama dell’arte contemporanea.

  • C’est la Vie di Carlo Migliorini

    C’est la Vie di Carlo Migliorini


    Mostra personale dell’artista Carlo Migliorini, organizzata da Made4Art in collaborazione con il Settore Cultura del Comune di Pavia, presenta una selezione di opere di varie dimensioni che testimoniano la più recente produzione dell'artista. Si tratta di lavori pittorici dove le geometrie, le linee e i colori, le inclusioni di materiali e di oggetti fondono astrazione a figurazione, Cubismo a Surrealismo, dotte citazioni a ricerca artistica.

  • ”VITRIOL”, Disegni di Gillo Dorfles, 2016

    ”VITRIOL”, Disegni di Gillo Dorfles, 2016


    VITRIOL è uno degli acronimi più utilizzati dagli alchimisti, le cui iniziali stanno al posto di “Visita Interiora Terrae Rectificando Invenies Occultum Lapidem”, ovvero “Visita l’interno della terra e, con successive purificazioni, troverai la pietra nascosta”, che è la vera medicina. Come afferma lo stesso Dorfles, “attraverso la figurazione, molto spesso si riesce ad andare al di là della propria “conoscenza cosciente”, per approdare a una sorta di figurazione dell’inconscio.

  • Francesco Del Drago. Parlare con il colore

    Francesco Del Drago. Parlare con il colore


    A curare questa attesissima mostra è Pietro Ruffo, il giovane artista romano riconosciuto dal mondo dell’arte come uno degli artisti Italiani più interessanti, con la consulenza scientifica di Elena del Drago. La mostra pensata da Pietro Ruffo per il Museo Bilotti presenterà una selezione di opere astratte fondamentali, che consentiranno di entrare nel pensiero e nella pratica artistica di Francesco del Drago.

  • Senza Confini - Steve McCurry

    Senza Confini - Steve McCurry


    Il progetto espositivo curato da Biba Giacchetti propone quindi un viaggio nel mondo di McCurry, dall’Afghanistan all’India, dal Medio Oriente al Sudest asiatico, dall’Africa a Cuba, dagli Stati Uniti all’Italia, attraverso il suo vasto e affascinante repertorio di immagini, in cui la presenza umana è sempre protagonista, anche se solo evocata. Nel suggestivo allestimento di Peter Bottazzi questa umanità ci viene incontro con i suoi sguardi in una sorta di girotondo dove si mescolano età, culture, etnie, che McCurry ha saputo cogliere con straordinaria intensità.

  • Anime parallele, mostra di Ernesto Fanzaga

    Anime parallele, mostra di Ernesto Fanzaga


    Il nuovo progetto espositivo di Ernesto Fanzaga, intrigante sia dal punto di vista stilistico e creativo che da quello concettuale. Questo' anno l'artista non ci limita a farci riflettere sul concetto di “temporalità”, ma entra nel dettaglio: all'interno delle vedute cittadine, ci porta per mano a visionarne le frammentazioni celate nelle singole vite e nei luoghi.

  • Guttuso. La forza delle cose

    Guttuso. La forza delle cose


    Le sale delle Scuderie ospiteranno “Guttuso. La forza delle cose”, una mostra dedicata ad uno dei più significativi rappresentanti dell’arte italiana contemporanea: Renato Guttuso. Il progetto, patrocinato dal MiBACT Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, è prodotto e organizzato da ViDi in collaborazione con il Comune di Pavia, l’Associazione Pavia Città Internazionale dei Saperi, gli Archivi Guttuso e curato da Fabio Carapezza Guttuso e di Susanna Zatti.

  • Artistar.it Helmut Newton. Fotografie.

    Artistar.it Helmut Newton. Fotografie.


    Il progetto della mostra Helmut Newton. Fotografie. White Women / Sleepless Nights / Big Nudes, nasce nel 2011 per volontà di June Newton e raccoglie le immagini dei primi tre libri di Newton pubblicati tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli anni Ottanta. L’esposizione, curata da Matthias Harder e Denis Curti, presenta per la prima volta a Genova oltre 200 immagini di Helmut Newton, uno dei più importanti e celebrati fotografi del Novecento.

  • Rosantica di Michela Panero

    Rosantica di Michela Panero


    Rosantica ha tutte le caratteristiche di un laboratorio di gioielleria artigianale dove esperti artigiani realizzano ogni singolo pezzo sotto la supervisione diretta della Stilista e secondo i canoni della migliore tradizione italiana. Ogni gioiello Rosantica viene totalmente realizzato a mano. La cura al dettaglio, l'attenzione minuziosa alla scelta di ogni materiale diventano la Filosofia di lavoro di Rosantica.

GIRARE IN TONDO

Legno

GIRARE IN TONDO

MONO ORECCHINO IN ARGENTO , RAME ED ELEMENTO DI LEGNO ...leggi tutto


PANGEA

Gioiello

PANGEA

anello,argento,alluminio,acrilico ...leggi tutto


Automobili

Altro

Automobili

Olio e hennè su tela, cm 60 x 80 ...leggi tutto


Autumn in N.Y.

Altro

Autumn in N.Y.

Glass beads, glass hand painted elements, ab bohemian crystals, silver tone metal leafs (matching earrings available) ...leggi tutto


Anello Collezione Nature

Argento

Anello Collezione Nature

Un anello, un simbolo, l'unione tra arte e natura. ...leggi tutto


Granada

Argento

Granada

Anello in catena d’argento diamantata tessuta a mano. Questa creazione unica evoca i ricchi grani e frutti dei giardini dell’arabesca Andalucìa, per un ...leggi tutto


lightHouse

Altro

lightHouse

I libri sono sempre stati una guida per coloro che preferiscono quelli classici a quelli digitali. Con quest’opera intende esprimere l’amore per la scrittura e ...leggi tutto


I am Africa

Scultura

I am Africa

Simbolo della cultura africana rappresenta l’essenza delle forme tradizionalmente diffuse in tutti gli aspetti della vita di questa cultura, dalle pozze ...leggi tutto


Priority Mail

Carta

Priority Mail

I francobolli di varie epoche sono i veri protagonisti di questa collezione. Vengono applicati su di un supporto in cartapesta realizzato totalmente a mano che ...leggi tutto


Windmill

Oro

Windmill

Il cubo è una forma tridimensionale semplice e riconoscibile, i cui bordi evocano ripetitività. Lavorare un cubo trasparente implica sforzo, così come il ...leggi tutto


Yguasù

Altro

Yguasù

Yguasù fa parte di una collezione tutta ispirata al viaggio e al suo perenne ricordo. Ci troviamo di fronte a souvenir vivi e materiali di luoghi e terre ...leggi tutto


Piramidi

Pittura

Piramidi

Acrilico su tela con sabbia 40x40cm ...leggi tutto


demo

Artistar Jewels 2017

Artistar Jewels apre ufficialmente le porte al gioiello contemporaneo internazionale e svela le novità della quarta edizione. Un appuntamento imperdibile per gli amanti del gioiello contemporaneo: all’interno della prestigiosa cornice di Palazzo Giureconsulti di Milano durante la fashion week, dal 23 al 26 febbraio 2017 parteciperanno alla quarta edizione 142 designer internazionali provenienti da oltre 30 Paesi con oltre 350 creazioni in mostra, la maggior parte delle quali inedite.

Meret Oppenheim - Opere in dialogo da Max Ernst a Mona Hatoum

Dal 11 febbraio al 28 maggio 2017 il Museo d’arte della Svizzera italiana presenta la mostra “Meret Oppenheim. Opere in dialogo da Max Ernst a Mona Hatoum”, dedicata a una delle artiste più celebri del Novecento, qui presentata accanto ai maggiori esponenti del movimento dada e surrealista e a figure di rilievo nel panorama dell’arte contemporanea.

“Ricercare”. Musica per immagini, senza confini.

L’ensemble del 'Progetto Fabbrica del nulla' continua il suo percorso musicale con “Ricercare”. L’album nasce dal pensiero di Massimo Buffetti, pianoforte e composizione, sviluppato insieme agli altri componenti del gruppo, Stefano Agostini, flauti - Carlo Failli, clarinetti - Luca Guidi, chitarre e Rob Nigro, suono. Peculiarità espressiva del gruppo è la fusione di generi musicali e immagini che diventa azione di musica strumentale.

C’est la Vie di Carlo Migliorini

Mostra personale dell’artista Carlo Migliorini, organizzata da Made4Art in collaborazione con il Settore Cultura del Comune di Pavia e curata da Elena Amodeo e Vittorio Schieroni (allestimento mtp arredamenti), presenta una selezione di opere di varie dimensioni che testimoniano la più recente produzione dell'artista. Si tratta di lavori pittorici dove le geometrie, le linee e i colori, le inclusioni di materiali e di oggetti fondono astrazione a figurazione, Cubismo a Surrealismo, dotte citazioni a ricerca artistica.

”VITRIOL”, Disegni di Gillo Dorfles, 2016

VITRIOL è uno degli acronimi più utilizzati dagli alchimisti, le cui iniziali stanno al posto di “Visita Interiora Terrae Rectificando Invenies Occultum Lapidem”, ovvero “Visita l’interno della terra e, con successive purificazioni, troverai la pietra nascosta”, che è la vera medicina. Come afferma lo stesso Dorfles, “attraverso la figurazione, molto spesso si riesce ad andare al di là della propria “conoscenza cosciente”, per approdare a una sorta di figurazione dell’inconscio.

Francesco Del Drago. Parlare con il colore

A curare questa attesissima mostra è Pietro Ruffo, il giovane artista romano riconosciuto dal mondo dell’arte come uno degli artisti Italiani più interessanti, con la consulenza scientifica di Elena del Drago. La mostra pensata da Pietro Ruffo per il Museo Bilotti presenterà una selezione di opere astratte fondamentali, che consentiranno di entrare nel pensiero e nella pratica artistica di Francesco del Drago.

Geometria del disordine di Maria Luisa Spaziani

La mostra dedicata al faentino Carlo Zauli (1926-2002) e al norvegese Torbjørn Kvasbø (1953) è realizzata in collaborazione con il Museo Carlo Zauli e con il patrocinio del Reale Consolato Generale di Norvegia. La mostra Geometria del disordine rievoca "nell’incrocio tra le esperienze ormai storiche di Carlo Zauli e quelle tutte contemporanee di Torbjørn Kvasbø, il titolo di una raccolta poetica tra le più intense degli ultimi decenni, Geometria del disordine di Maria Luisa Spaziani.”

Senza Confini - Steve McCurry

Il progetto espositivo curato da Biba Giacchetti propone quindi un viaggio nel mondo di McCurry, dall’Afghanistan all’India, dal Medio Oriente al Sudest asiatico, dall’Africa a Cuba, dagli Stati Uniti all’Italia, attraverso il suo vasto e affascinante repertorio di immagini, in cui la presenza umana è sempre protagonista, anche se solo evocata. Nel suggestivo allestimento di Peter Bottazzi questa umanità ci viene incontro con i suoi sguardi in una sorta di girotondo dove si mescolano età, culture, etnie, che McCurry ha saputo cogliere con straordinaria intensità.


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Artistar.it Ulteriori informazioni