SELECT p.id as id, p.fk_id_user, p.fk_category, DATE_FORMAT(p.data, '%d.%m.%Y') as data, DATE_FORMAT(p.data_inizio, '%d.%m.%Y') as data_in, DATE_FORMAT(p.data_scadenza, '%d.%m.%Y') as data_out, p.data_inizio, p.data_scadenza, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_titolo,'it','it') as titolo, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_abstract,'it','it') as estratto, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_text,'it','it') as corpo, p.url_picture, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_mk,'it','it') as metakey, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_md,'it','it') as metadesc, c.cat_it as cat FROM ar_posts p INNER JOIN ar_posts_categorie c ON p.fk_category = c.id WHERE p.published = 1 AND p.id = 0000000524
demo
ITA | ENG

Artistar - logo
demo

Artistar Jewels intervista Elisabetta Milani

Inizio evento 00.00.0000


articoli pubblicati: 0
opere pubblicate: 0

Artistar Jewels intervista Elisabetta Milani

Spinta dalla ricerca del bello e di qualcosa di unico, mi sono specializzata nella lavorazione del vetro di Murano, imparando tecniche e  modi inediti  di lavorazione.  Per trovare nuovi stimoli, sono andata a Brighton UK, dove ho cercato  di industriarmi con l’uso di vari materiali. Ho esposto a Milano, Palazzo Giureconsulti,  e a Milano Lambrate.
 
 
LA NOVITA’ DEI GIOIELLI IN VETRO DI MURANO TRADOTTI IN CHIAVE MODERNA E CONTEMPORANEA
I gioielli in vetro di Murano B-ETOILE sono frutto di un progetto dedicato alla lavorazione del vetro di Murano attraverso lo sviluppo nel tempo di  tecniche nuove come l'incorporazione del vetro  nel metallo,  dando origine così a pezzi personalizzati e di impronta molto personale;  perché l'anima è trasferita nell'oggetto e l'oggetto non è solo un agglomerato di metallo e silicio, ma l'espressione di un’ emozione attraverso lo studio della composizione e - si spera - anche del risultato negli occhi di chi osserva!
 
 
La novità di questo brand sono l'eleganza e la sinergia tra la tecnica del vetro lavorato a LUME  e la visualizzazione del gioiello come un sogno poi realizzato materialmente.
Da qui la NUOVA collezione LUMENTI (a visual blossoms) che parla di un gioiello come poesia, dedicato all'essere dei fiori, a quel magnifico tocco che danno a un viso pulito la limpidezza e i colori di questa meravigliosa forza della natura: i fiori... non solo intesi come sembianze stesse della pianta, ma interpretati in maniera personale tra colori e forme!
 
 
Le composizioni di “alta bigiotteria” sono create trattenendo tutti questi elementi e liberando la fantasia. Il lavoro consiste nello sciogliere le bacchette di vetro tramite un cannello alimentato da propano e ossigeno su metalli o bacchette di inox, giocando con i diversi tipi di colori  e praticamente disegnando su di esso. La storia è molto incisiva e interessante.
 
 
Secondo un'antica leggenda fenicia, tramandata da Plinio, alcuni mercanti, tornando dall'Egitto con un grosso carico di carbonato di soda (detto anche "natrum" cioè salnitro), si fermarono una sera sulle rive del fiume Belo per riposare. Non avendo pietre a disposizione su cui collocare gli utensili per la preparazione delle vivande, presero alcuni blocchi di salnitro e vi accesero sotto il fuoco, che continuò a bruciare per tutta la notte. Il mattino i mercanti videro con stupore che al posto della sabbia del fiume e del carbonato di soda vi era una nuova materia,  lucente e trasparente.
 
 
Direttamente da questo accenno di storia primordiale, dall'ineguagliabile forza della natura,  nasce appunto LUMENTI,  il connubio perfetto tra gli elementi  nati dal fato,  da cose che si scoprono all’improvviso, come illuminazioni geniali,  e la preziosità dell'elemento: il “Vetro di Murano".
NIENTE  è fatto a macchina in serie,  ma  tutto è  rigorosamente realizzato a mano,  quindi  i pezzi sono unici e insostituibili e la peculiarità è che sono tutti diversi, mantenendo però ciascuno inalterata la propria autorità e i propri valori di eleganza e raffinatezza... Non è poco!
 
 
La straordinaria esperienza seguita dal team di ARTISTAR al Palazzo Giureconsulti di Milano è stata unica ed insostituibile per la crescita personale, per la fantastica conoscenza di artisti di livello mondiale e la stupenda, preziosa giornalista di Vogue Accessory;  per non parlare del Din – Design In, una bellissima, intrigante vetrina a Milano Lambrate!
Tutte queste esperienze hanno avuto un impatto positivo sulla mia crescita personale e  sulla tenacia nel produrre, consentendomi di portare a casa, oltre al meraviglioso libro ARTISTAR JEWELS 2017, un’esperienza in più e la voglia di andare avanti.
 
 
I prossimi passi saranno la partecipazione al conosciutissimo Vialetto degli artisti a Milano Marittima e, in futuro, dedicarsi ad altri progetti per nuove partecipazioni ad eventi artistici e, ancora, nuove collezioni da esporre e far conoscere...

forse ti interessano...

Interviewing Emma Villedrouin

She grew up in Haiti, was educated in Boston, lived in France and Brazil, now lives in Tunisia and ...leggi


Inaugura la personale di Monica Temporiti “Tra segno e di-segno”

Ha inizio il 14 Gennaio 2015 alla Galleria d'Arte Contemporanea Statuto 13 la personale di Monica ...leggi


Interviewing Annie Gobel

Indonesian born and a Melbourne based contemporary artist her practice includes contemporary ...leggi


SOTTO Project Room

Renata Fabbri arte contemporanea Via A. Stoppani 15/c, Milano Instagram: @sotto_projectroom 29 ...leggi


Il Paesaggio: Dalla Macchia al Contemporaneo

Inaugurazione Sabato 13 Gennaio 2018 ore 17,30, in mostra dal 13 al 24 Gennaio 2018. A cura di ...leggi


IL NOVECENTO nelle Collezioni dei Musei Civici

Una mostra che intende valorizzare le ricche collezioni dei Musei di Pavia attraverso una ...leggi


CHARLOTTE PERRIAND - L'avanguardia è donna

CHARLOTTE PERRIAND L'avanguardia è donna a cura di Enrica Viganò 27.6.22 - 25.9.22 ...leggi


Lightscape collection, design attuale e rilettura della tradizione

Luisa Longo presenta Lightscape, la collezione di arazzi e pannelli dipinti e ricamati su tessuto, ...leggi




I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Artistar.it Ulteriori informazioni