SELECT p.id as id, p.fk_id_user, p.fk_category, DATE_FORMAT(p.data, '%d.%m.%Y') as data, DATE_FORMAT(p.data_inizio, '%d.%m.%Y') as data_in, DATE_FORMAT(p.data_scadenza, '%d.%m.%Y') as data_out, p.data_inizio, p.data_scadenza, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_titolo,'it','it') as titolo, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_abstract,'it','it') as estratto, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_text,'it','it') as corpo, p.url_picture, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_mk,'it','it') as metakey, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_md,'it','it') as metadesc, c.cat_it as cat FROM ar_posts p INNER JOIN ar_posts_categorie c ON p.fk_category = c.id WHERE p.published = 1 AND p.id = 0000000750
demo
ITA | ENG

Artistar - logo
demo

“Guerra ai poveri"

Inizio evento 22.02.2021 | Fine evento 19.03.2021


articoli pubblicati: 0
opere pubblicate: 0

“Guerra ai poveri

AOC F58 - Galleria Bruno Lisi presenta Guerra ai poveri, una mostra personale del fotografo Tano D’Amico. Gli scatti documentano le lotte del Movimento per il Diritto all’Abitare, condotte a Roma tra il 2009 e il 2019, raccolte nell’omonimo volume edito da Red Starr Press (2019).
 
La vocazione sociale della fotografia è da sempre al centro della poetica di Tano D’Amico che, sin dagli anni Sessanta, documenta manifestazioni di piazza e avvenimenti storici cruciali dell’Italia del Dopoguerra (e non solo), come il Movimento del 1977 o gli scontri del G8 a Genova. Le sue immagini sono diventate icone contemporanee sulla violenza e sul potere, testimonianze visive di resistenza, fatti di cronaca e movimenti (contro)culturali. 
 
 
Lo sguardo di Tano D’Amico non è diretto al fatto in sé, ma si concentra sul soggetto, sulla componente umana, facendone emergere un ritratto emozionale preciso e situato. Con un occhio vigile sui cambiamenti della società, rivolge il proprio obiettivo alle frange “invisibili”, realizzando reportages su carceri, manicomi, sulla comunità rom.
La Guerra ai poveri è il volto più attuale della violenza perpetrata dal sistema socio-economico in cui viviamo, al quale Tano D’Amico intende dare immagine al fianco dei manifestanti, degli occupanti, degli emarginati.
 
«[…] Mentre viene fatta, un’immagine può fondersi con la realtà e cambiarne il percorso? Anche per poco, intendo, anche solo negli attimi in cui l’immagine trova la sua forma, negli attimi in cui occhio e obiettivo sono puntati sulla realtà. Può l’immagine mischiarsi con la vita? Non dopo, ma mentre la si fa, istante per istante? Un attimo di immagine per ogni attimo di vita. Può l’immagine aggiungere qualcosa alla vita? Può aiutarla? Può opporsi alla morte? L’immagine può amare così tanto la vita da cambiarne il destino?». (cit. Tano D’Amico in Fotografia e destino. Appunti sull’immagine, p.7).
 
Tano D’Amico (Lipari, 1942) è un giornalista e fotoreporter che ha collaborato con testate come Il Manifesto e La Repubblica. Tra i numerosi volumi di cui è autore: Il Piombo e le Rose. Utopia e creatività nel Movimento del 1977 (Postcart, Roma 2017) con Pablo Echaurren; Fotografia e destino. Appunti sull’immagine (Mimesis, Sesto San Giovanni 2020). 
 
AOCF58 - Galleria BRUNO LISI garantisce l'osservazione delle norme igienico-sanitarie, in seguito all’emergenza pandemica da Covid-19. È obbligatorio l’uso dei dispositivi di protezione individuale, l’igienizzazione delle mani, il mantenimento della distanza di sicurezza. Gli ingressi sono contingentati e la mostra è accessibile solo tramite prenotazione.
Si prega di inviare una e-mail all'indirizzo aocf58@virgilio.it
 
• l'accesso alla Galleria è consentito solo con mascherina che copra completamente il viso e la bocca per tutta la durata della visita;
• l’accesso alla Galleria sarà consentito solo a 3 persone alla volta all'interno della galleria sarà necessario mantenere la distanza di sicurezza minima di 2 metri e evitare assembramenti, a meno che non si tratti di un nucleo familiare.
 
Sede AOC F58 - Galleria Bruno Lisi, via Flaminia 58 - Roma (metro A fermata Flaminio)
 
Inaugurazione: 22 febbraio 2021 ore 17.00 
Periodo: dal 22 febbraio al 19 marzo 2021
Orario: dal lunedì al venerdì ore 16.30 - 19.00 (chiuso sabato e festivi)
 

forse ti interessano...

Un pittore tra verità di storia e “verità di natura”

Dal tema risorgimentale del quadro patriottico, alla sperimentazione del vero con i paesaggi del ...leggi


Contemporary Art Talent Show

Contemporary Art Talent Show Sezione Under 5000 di ArteGenova 2013 15-18 Febbraio. ...leggi


Interviewing Gena Tudor

Jewellery artist from Bucharest, Romania she began her career on film sets among costumes and ...leggi


Il Duomo di Siena scopre il pavimento figurato

La magnifica Cattedrale di Siena a partire dal prossimo 18 agosto fino al 27 ottobre, “scopre” il ...leggi


Gioielli&Sapori: Il Calendario 2014 di Ileana della Corte

Gioielli&Sapori è il tema del calendario 2014 di ILEANA DELLA CORTE, storica griffe partenopea di ...leggi


De Calder à Koons - la collection idéale de Diane Venet

Dal 7 marzo all'8 luglio 2018, la collezione di gioielli di Diane Venet sarà esposta in una mostra ...leggi


Brunini’s philosophy: art is wearable

Brunini’s work often incorporates wood, antlers, horn and bone. Using the natural color and texture ...leggi


Fusione tra tradizione e mondo contemporaneo

La produzione di gioielli di Nahiot Hernandez è un modo per esprimere la sua percezione del mondo ...leggi




I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Artistar.it Ulteriori informazioni