SELECT p.id as id, p.fk_id_user, p.fk_category, DATE_FORMAT(p.data, '%d.%m.%Y') as data, DATE_FORMAT(p.data_inizio, '%d.%m.%Y') as data_in, DATE_FORMAT(p.data_scadenza, '%d.%m.%Y') as data_out, p.data_inizio, p.data_scadenza, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_titolo,'it','it') as titolo, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_abstract,'it','it') as estratto, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_text,'it','it') as corpo, p.url_picture, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_mk,'it','it') as metakey, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_md,'it','it') as metadesc, c.cat_it as cat FROM ar_posts p INNER JOIN ar_posts_categorie c ON p.fk_category = c.id WHERE p.published = 1 AND p.id = 0000000267
demo
ITA | ENG

Artistar - logo
demo

Inaugura la personale di Monica Temporiti “Tra segno e di-segno”

Inizio evento 14.01.2015 | Fine evento 27.01.2015


articoli pubblicati: 0
opere pubblicate: 0

Inaugura la personale di Monica Temporiti “Tra segno e di-segno”

Mentre Giulio Paolini dal 1960 opera esercizi di analitica intorno all’ “oggetto” pittura, tela, superficie, colore; dal 1958 Robert Ryman istituisce una via analitica del cosiddetto “Sistema Arte” a partire dal “colore” bianco, implicante supporto, stesure, materiali, gestualità, spatole, pennelli. 
 
 
Oggi Monica Temporiti riflette l’esperienza pittorica del Minimalismo. L’unicità valoriale del colore è esperita in lei tramite la concretezza della stesura e la sua possibile fenomenologia. Anche questo passo sta sotto il segno dell’ “oggettivizzazione” dell’esperienza artistica, solo che la pittura di questa giovane artista è assunta nel suo elemento essenziale, di colore/luce, seppur decida di non lasciar cadere la tradizione disegnativa sintetica e geometrizzata - si pensi alla lezione del Neoplasticismo in Olanda che si diffuse poi in tutto il mondo -.
 
 
Temporiti artista reinterpreta dunque in chiave minimalista ma del tutto personale il proprio modo di percepire la realtà circostante ma consapevole di mantenere un gusto dedito ai delicati equilibri compositivi dei suoi lavori artistici.
 
 
La mostra milanese è di una voluta asetticità, un voluto distacco dal mondo ma non per mancanza di sensibilità, anzi, tutt’altro: per una decisa azione di auto protezione. La Galleria d’Arte Statuto13 presenta in Brera a Milano, una mostra molto diversa dagli schemi del passato augurandosi che un’artista come Monica Temporiti possa essere apprezzata non solo da un pubblico di nicchia ma da tutti gli astanti…e non solo.
 
 
Opening:  14 gennaio 2015 dalle h 18,30 alle h 21,00
In mostra fino al 27 gennaio 2015 mattino 
Presso: Galleria d’Arte Contemporanea Statuto13
Via Statuto, 13 – 20121 Milano
Apertura: dalle h 11 alle h 19 dal martedì al sabato

forse ti interessano...

Interviewing Emma Fox

She has lived in London since the age of 19 where she has self-studied jewelry design and ...leggi


EmozionARTI alla Domus

Rassegna Artistica Internazionale a Roma presso il prestigioso spazio della Domus Talenti in Via ...leggi


Milano Jewelry Week 2019

Mostre collettive e personali, esposizioni di gallerie e scuole internazionali, workshop, ...leggi


Pino Chimenti Una gioiosa macchina da guerra

A partire da sabato 20 aprile 2013, il MACA (Museo Arte Contemporanea Acri) ospita un'importante ...leggi


FUTURO | ARTE E SOCIETÀ DAGLI ANNI SESSANTA A DOMANI

Ogni tempo ha la sua idea di futuro e quello che viviamo oggi si mostra molto più incerto di quello ...leggi


SMART Cities & HYBRID Identities

Festival Internazionale di Video Arte, Fotografia, Computer Grafica, Architettura e Performing Art ...leggi


Le mura della Civilizzazione, la nuova collezione di Andreia Popescu

Questa collezione reinterpreta l’antica storia dei tesori nascosti, oscurati dall’antica civiltà ...leggi


Un pittore tra verità di storia e “verità di natura”

Dal tema risorgimentale del quadro patriottico, alla sperimentazione del vero con i paesaggi del ...leggi




I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Artistar.it Ulteriori informazioni