SELECT p.id as id, p.fk_id_user, p.fk_category, DATE_FORMAT(p.data, '%d.%m.%Y') as data, DATE_FORMAT(p.data_inizio, '%d.%m.%Y') as data_in, DATE_FORMAT(p.data_scadenza, '%d.%m.%Y') as data_out, p.data_inizio, p.data_scadenza, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_titolo,'it','it') as titolo, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_abstract,'it','it') as estratto, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_text,'it','it') as corpo, p.url_picture, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_mk,'it','it') as metakey, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_md,'it','it') as metadesc, c.cat_it as cat FROM ar_posts p INNER JOIN ar_posts_categorie c ON p.fk_category = c.id WHERE p.published = 1 AND p.id = 0000000171
demo
ITA | ENG

Artistar - logo
demo

Grande risonanza per din 2014

Inizio evento 00.00.0000


articoli pubblicati: 0
opere pubblicate: 0

Grande risonanza per din 2014

Si chiude con grande successo la seconda edizione dell’evento espositivo din - design in, organizzato da Promotedesign.it durante la Milano Design Week, dall’8 al 13 aprile. All’interno di un capannone industriale di 2000 metri quadrati nel cuore del distretto di Lambrate, oltre 100 designer autoprodotti, tra italiani e stranieri, hanno esposto i loro oggetti a un pubblico di oltre 100.000 visitatori.
 
 
Se “din” significa “chiasso” si può affermare che quest’anno l’evento organizzato da Promotedesign.it ha avuto grande risonanza, facendo sentire la sua eco in tutto il distretto di Lambrate come vetrina di spicco per il design autoprodotto di qualità. Professionisti, giornalisti, appassionati e semplici curiosi hanno così potuto ammirare i progetti di più di 100 espositori provenienti da Italia, Germania, Svizzera, Spagna, Danimarca, Svezia, Inghilterra, Irlanda, Portogallo, Belgio, Ungheria, Giappone, Cina, USA e Sud America. Dalla libreria all’accessorio da cucina, dalla lampada a sospensione alla tenda da campeggio, dal divano al cavallo a dondolo, fino al bijou, il tutto all’insegna dell’innovazione e dell’eco-compatibilità.
 
 
L’ampia location è stata interamente allestita utilizzando materiale industriale, principalmente pallet e cartoni, che hanno tracciato un percorso tematico tra le isole espositive, dando equa visibilità ai progettisti e consentendo un agevole flusso di visitatori tra i due opposti ingressi, l’uno su via Massimiano e l’altro su via Sbodio. Fondamentale per l’allestimento e la creazione del mood industriale la collaborazione con RI.CRE.AR, azienda specializzata nella produzione di mobili, componenti di arredo e allestimenti, realizzati con materiali provenienti dal recupero di imballaggi in legno, la quale ha fornito i materiali per l’arredamento della location.
 
 
 
Posto d’onore per il temporary shop del gioiello contemporaneo Artistar Jewels, curato da Artistarjewels.com, l’ecommerce del gioiello d’autore. Creazioni uniche realizzate a mano in una varietà di materiali che spazia dalla corda nautica al polimero, dalla carta ai pezzi di scarto degli apparecchi elettronici. Oggetti d’arte da indossare creati dagli artisti della community artistarjewels.com: Alienina by Eliana Venier, Appallottolandocelo by Giulia Ceccarelli, Flaminia Barosini, Michela Bruni, Veronica Caffarelli, Guendalina Chinca, JF Project by Jessica Grespi, Barbara Del Rio, Duecentogrammi by Chiara Curreli, Franzisk by Francesca Buccheri, Lorena Giuffrida, Marisa Lanzafame, Lebole, Le donne di Casanova by Monia Rossato, LuthOpika by Giusy Sibilano, Mieko, Paola Mirai, Fabiola Pontecorvo, Anna Retico, Tiziana Redavid
 
 
 
 
 
 
Sono stati sei giorni intensi, in cui din – desing in è stato teatro di proficuo networking tra i professionisti convenuti, agevolato anche da un ricco calendario di eventi nell’evento, a cominciare dalla presentazione di Design For, il libro catalogo che unisce designer e aziende, curato da Promotedesign.it e pubblicato da Fausto Lupetti Editore, quest’anno alla sua terza edizione. La presentazione ha avuto luogo sabato 12 alle 17 presso l’area congressi interna a din e ha visto intervenire Enzo Carbone fondatore di Promotedesign.it, Francesca Russo, editor di DDN Magazine, Paolo Barichella, food designer, Daniele Lupetti editore del libro catalogo e Marcello Ziliani, architetto e product designer. All’incontro ha fatto seguito la premiazione dei vincitori del visual contest #WITH – design WITH food: Eat bite, di Francesco Buzzo, Piera Giordano e Serena Lambertoni, Food design for happy living, di Chiara Ricci, e Platefulips, di Tina Conforti sono stati premiati come i migliori progetti di food design ispirati al tema “Un designer e la sua relazione con il cibo”.
 
 
Hanno poi contribuito ad animare din – design in la presentazione del Rub Design Book, tenutasi venerdì 11 alle 17, con Anastasia Krylova e Maria Twardovskaya ideatrici del progetto Rub Design e fondatrici del Russian Design Pavillon, e il doppio appuntamento con il workshop workshop “Il design autoprodotto e la comunicazione 2.0”, curato da Alessandra Pepe, digital media specialist e web editor di Momastyle.com, con l’intervento di Axel Iberti, head of product di Gufram.
 
 

forse ti interessano...

Art for women - Le donne nutrono il pianeta

Torna l'ottava edizione MostraEvento di Art For Women - Le donne nutrono il pianeta. Iniziativa ...leggi


YTALIA - Energia Pensiero Bellezza. Tutto è connesso.

La città di Firenze ospita Ytalia, una imponente mostra collettiva sull’arte italiana contemporanea ...leggi


Interviewing Vaidaan Jewellery

The artist created this brand with a vision to bring together the traditional and ultramodern ways ...leggi


Outside the line

Tomoe Hikita, Alexi Marshall, Nazzarena Poli Maramotti, Anna Maria Schönrock Opening sabato 26 ...leggi


Castelnuovo, in mostra l’arte di Alessandra Maio

Non poteva mancare l’arte nella ricca proposta culturale dell’estate di Castelnuovo. CRAC – lo ...leggi


Il gioiello come espressione artistica di Theodora

Ogni creazione è unica ed eccentricamente lavorata, mescola al suo interno immagini provenienti da ...leggi


ALBERTO BURRI: Lo Spazio di Materia – tra Europa e U.S.A.

Una vasta ricognizione relativa alle più significative tendenze dell’arte contemporanea del secondo ...leggi


Tiberius - The meeting point for world fashionistas in Vienna

Tiberius is a label and concept store at the same time. The typical style, the so-called Tiberius ...leggi




I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Artistar.it Ulteriori informazioni