SELECT p.id as id, p.fk_id_user, p.fk_category, DATE_FORMAT(p.data, '%d.%m.%Y') as data, DATE_FORMAT(p.data_inizio, '%d.%m.%Y') as data_in, DATE_FORMAT(p.data_scadenza, '%d.%m.%Y') as data_out, p.data_inizio, p.data_scadenza, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_titolo,'it','it') as titolo, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_abstract,'it','it') as estratto, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_text,'it','it') as corpo, p.url_picture, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_mk,'it','it') as metakey, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_md,'it','it') as metadesc, c.cat_it as cat FROM ar_posts p INNER JOIN ar_posts_categorie c ON p.fk_category = c.id WHERE p.published = 1 AND p.id = 0000000588
demo
ITA | ENG

Artistar - logo

De Calder à Koons - la collection idéale de Diane Venet

Inizio evento 00.00.0000


articoli pubblicati: 0
opere pubblicate: 0

De Calder à Koons - la collection idéale de Diane Venet

Con la grande esposizione  De Calder à Koons - la collection idéale de Diane Venet, il Musée des Arts Décoratifs di Parigi, installato nel palazzo del Louvre, apre le porte ad una delle più importanti collezioni di bijoux d’artistes al mondo. Accanto ad artisti del calibro di Picasso, Alexander Calder, Damien Hirst, presente nella collezione e nella mostra anche Faust Cardinali, parigino di nascita e toscano di adozione, avendo da qualche anno stabilito il suo atelier alla Verna.
 
 
Diane Venet, che ha collezionato gioielli per oltre trent'anni, condivide la sua passione per queste opere in miniatura che spesso riecheggiano il linguaggio formale dell'artista. La sua collezione di circa 230 pezzi, completata da prestiti eccezionali da gallerie, collezionisti e famiglie di artisti, illustra cronologicamente e tematicamente il lavoro di 150 artisti francesi e stranieri. Dal 7 marzo all'8 luglio 2018, la collezione di gioielli di Diane Venet sarà esposta in una mostra progettata dall'architetto d'interni Antoine Plazanet e dai grafici ÉricandMarie.
 
 
L'opera di Faust Cardinali è a metà tra scultura e oreficeria, che si impone per la sua originalità spesso provocatoria, come nel caso di « Garro-Tina », presente nell’esposizione parigina. Con questo collier-garrota l’artista rivisita lo strumento di tortura in chiave sensuale, sulla linea sottile che divide ed unisce dolore e piacere. Un vero esempio di invenzione ma anche di maestria orafa e scultorea, in un inedito intreccio di materie preziose, materiali classici e contemporanei: oro, diamanti, acciaio, plexiglas. Una serie di piccole mani d’argento evocano il gesto della stretta, inseguendosi nel nodo centrale del fermaglio suggellato da uno splendido smeraldo dal taglio inedito e unico. 
 
 
E in un video ugualmente in mostra, tortura ironicamente la sua gallerista, Esther de Beaucé, con la sua opera, serrandogliela intorno al collo in un gesto quasi surrealista. Il collier « Botellum » e « l’Oeil de la Méduse », firmati Faust Cardinali, apportano nel catalogo (Ed.Flammarion) una visione più completa delle invenzioni di questo artista che ci trasporta sempre nel suo mondo straordinario. 
 
 
 

forse ti interessano...

IX Edizione di Firenze Suona Contemporanea

Sotto la direzione artistica di Andrea Cavallari, dal 14 al 30 settembre 2016, il festival ...leggi


Il Simbolismo

Il Simbolismo. Arte in Europa dalla Belle Époque alla Grande Guerra è una grande mostra che si ...leggi


PIERO GUCCIONE. Lo stupore e il mistero del Creato

ARTE: gli “ottanta” di Piero Guccione e l’omaggio di Modica al maestro dello stupore e della luce ...leggi


Lucio Fontana - Ambienti/Environments

Presso Hangar Bicocca - Milano. A cura di Marina Pugliese, Barbara Ferriani e Vicente Todolí In ...leggi


Van Gogh tra il grano e il cielo

Dopo il successo di Loving Vincent, che ha ormai portato nelle sale un totale di 240 mila ...leggi


Artistar Jewels è in cerca di nuovi talenti del gioiello contemporaneo

Si riaccendono i riflettori sulla nuova edizione di Artistar Jewels. La quinta edizione dell’evento ...leggi


Rosantica di Michela Panero

Rosantica ha tutte le caratteristiche di un laboratorio di gioielleria artigianale dove esperti ...leggi


MO + MO. Scultura e Design a cura di Paola Mo.

Il 27 Maggio 2016 dalle ore 17 alle ore 19, al salone Teresiano (Università di Pavia) verrà ...leggi




I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Artistar.it Ulteriori informazioni