SELECT p.id as id, p.fk_id_user, p.fk_category, DATE_FORMAT(p.data, '%d.%m.%Y') as data, DATE_FORMAT(p.data_inizio, '%d.%m.%Y') as data_in, DATE_FORMAT(p.data_scadenza, '%d.%m.%Y') as data_out, p.data_inizio, p.data_scadenza, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_titolo,'it','it') as titolo, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_abstract,'it','it') as estratto, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_text,'it','it') as corpo, p.url_picture, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_mk,'it','it') as metakey, TXT_GET_MESSAGE(p.txt_md,'it','it') as metadesc, c.cat_it as cat FROM ar_posts p INNER JOIN ar_posts_categorie c ON p.fk_category = c.id WHERE p.published = 1 AND p.id = 0000000519
demo
ITA | ENG

Artistar - logo
demo

Simona Girelli

Inizio evento 00.00.0000


articoli pubblicati: 0
opere pubblicate: 0

Simona Girelli

"Sento da sempre l'esigenza di creare partendo da ciò che già esiste.
Negli oggetti comuni che ci circondano vedo forme nelle forme ed utilizzi alternativi.
Questi oggetti mi vogliono comunicare qualcosa ed io non faccio altro che fermarmi ad ascoltare. Scelgo tra quelli che più si adeguano, sia per matericità che duttilità, alle mie finalità creative, li altero matericamente sfruttando le loro caratteristiche plastiche, li ridefinisco e li ricolloco in contesti totalmente diversi da cui sono appartenuti, annullandone le origini". 
 
 
Simona Girelli consegue il Diploma al Liceo Artistico Statale di Novara e successivamente frequenta corsi di Ceramica, specializzandosi in Decorazione, e Arredamento.
Dopo aver gestito per anni un negozio-laboratorio di ceramiche (da lei modellate e dipinte a mano) ed esposto le sue opere in mostre personali, si dedica alla ricerca e sperimentazione di materiali innovativi e la messa a punto di tecniche personali.
Progettuale e artisticamente anticonformista ha, in passato, vinto concorsi proponendo accessori moda, abiti, complementi d'arredo e illuminazione decorativa con materiali alternativi e di riciclo, ma è attraverso il gioiello contemporaneo che riesce ad esprimere al massimo la sua poliedricità e, grazie ad esso, connettersi con il mondo dell'Arte, della Moda e del Design.
 
 
La continua ricerca e sperimentazione di materiali inusuali sono gli elementi portanti dei suoi originali progetti; lo studio della forma e l'ossessiva attenzione per i particolari sono il contesto in cui si muove il suo modus operandi. Matericità, dinamismo e tridimensionalità sono le caratteristiche che definiscono sostanzialmente le sue opere; alterazione, utilizzo alternativo e riciclo, i mezzi di cui si avvale per ottenerle. 
Forme aliene, organiche e illusioni materiche, ottenute dalla trasfigurazione di oggetti in materiale plastico d'uso comune, si fondono a materiali alternativi, sculture tessili (tessuti naturali e sintetici trattati e plasmati) e componentistica tradizionale in vetro. 
 
 
Materiali poveri e materiali preziosi, di origine così diversa, che scambievolmente si fortificano e si sdrammatizzano, armonizzandosi in un perfetto equilibrio di forme, volumi e cromatismi.
 
 
Contrasti forti tra proiezioni nel futuro e rievocazioni classiche, tra linee statiche e linee dinamiche, geometrismi e sinuosità, pienezze e trasparenze, opacità e brillantezza, texture lisce e texture vibranti, rendono le sue creazioni oggetti dal design unico, risultato di una ricerca personale in continua evoluzione.
 
 
Simona Girelli si esprime con un linguaggio astratto, ma per farlo si serve di elementi reali, comuni e sotto gli occhi di tutti: gli oggetti che ci circondano e nati per un determinato utilizzo.
Altera questi oggetti, li deforma, li modella sfruttando le loro caratteristiche plastiche e li decontestualizza.
 
 
I suoi personalissimi pattern danno vita ai suoi gioielli contemporanei, originali strutture tridimensionali interamente lavorate, assemblate a mano e rigorosamente Made in Italy; gioielli, Non gioielli, che manifattura, creatività e unicità, rendono preziosi.
 
 
Ogni prodotto è realizzato interamente a mano in tutte le fasi di lavorazione, dalla realizzazione dei componenti all'assemblaggio.
 
 
Dopo una fase preliminare di bozzetti di studio ha inizio la fase di sperimentazione al fine di verificare le proprietà di vari prodotti sui materiali scelti e testarne, quindi, le compatibilità. Gli oggetti impiegati, nati originariamente per soddisfare altre esigenze e già sul mercato in altri settori, sono accuratamente scelti dopo una lunga ricerca, ed utilizzati dopo essere stati sottoposti ad una particolare lavorazione.
Diventa "componente", o parte integrante delle creazioni, il materiale o oggetto che, dopo aver subito un'alterazione materica dopo le varie lavorazioni, risponde alle aspettative estetiche e meccaniche del progetto.
 
 
Conclude il processo di lavorazione il complesso e laborioso assemblaggio che, per alcuni pezzi, si traduce in giorni di lavoro. 
 
 
Ogni pezzo è UNICO, sia nelle cromie che nella forma, in quanto risultato di una lavorazione le cui fasi sono parzialmente controllabili, e ripetibile solo nella visione globale estetica. 
 
 
Oltre al polistirene e tessuti sta sperimentando il metallo e proprio una sua opera, realizzata con scarti metallici industriali e pvc, è stata selezionata dalla Galleria d'Arte AV17 per la Biennale Internazionale d'Arte Contemporanea "Metallophone 2016" che si è tenuta in Lituania nel settembre 2016.
 
 
Espone le sue opere ad eventi e musei, collabora con riviste e aziende.
 

forse ti interessano...

Din-Design In 2016 ha i numeri giusti!

Annunciamo la conclusione della quarta edizione di Din-Design In, evento espositivo organizzato da ...leggi


'Aziza, la prima mostra di Zac ai Cantieri Culturali alla Zisa

Ai Cantieri culturali alla Zisa, 'Aziza, la prima mostra interamente prodotta da ZAC – Zisa Zona ...leggi


Un tocco di luccicante rock-chic con i gioielli Tataborello

Federica Borello, designer del brand Tataborello, racconta come nascono le sue collezioni Erbe e ...leggi


Borsa di Studio "Gianfranco Imperatori"

L'Associazione Civita bandisce per il 2013 la terza edizione del concorso Borsa di Studio ...leggi


Il percorso artistico di Piero di Cosimo in mostra alla Galleria degli Uffizi

Esposizione monografica dedicata all'eccentrico pittore fiorentino fra Rinascimento e Maniera ...leggi


Mostra collettiva small & LARGE

Giovedì 17 gennaio 2013 alle ore 18.00 si inaugura a Londra presso la Vibe Gallery la mostra ...leggi


A maggio la prima BiennaleMArteLive

MArteLive non arresta la sua corsa, la prima BiennaleMArteLive è solo rimandata a maggio 2014. ...leggi


”VITRIOL”, Disegni di Gillo Dorfles, 2016

VITRIOL è uno degli acronimi più utilizzati dagli alchimisti, le cui iniziali stanno al posto di ...leggi




I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Artistar.it Ulteriori informazioni